LA DIMORA STORICA

L'antico monastero di Sant'Angelo in Panzo
Vetrata
Entrata
Salotto
Studio
Camino
Sala da pranzo
Salotto
Cucina
Tavolo in cucina
Camere da letto
Bagno
Camera
Bagno

LA STORIA

Il toponimo Panzo deriva dal nome latino Pantius ed il nome del monastero, S. Angelo in Panzo, deriva da una chiesa dedicata al culto di S. Michele Arcangelo costruita su un terreno appartenente ad un proprietario con quel nome. L’attuale convento, situato a circa due chilometri da Assisi alle pendici del monte Subasio, fu costruito attorno al X secolo sulle rovine di un insediamento romano. Alcune iscrizioni latine relative alla gens Propertia (Properzio era assisano) furono trovate nelle fondamenta della chiesa primitiva. All’inizio del milleduecento era un monastero quando, nel marzo del 1212, San Francesco, frate Filippo e frate Bernardo, vi accompagnarono Santa Chiara da poco fuggita da casa. Santa Chiara fu poi raggiunta dalla sorella Sant’Agnese e la famiglia, irritata, inviò lo zio Monaldo con altri per riportarla a casa anche con la forza. Racconta la leggenda del primo miracolo di Santa Chiara che il corpo di Santa’Agnese divenne così pesante che non riuscirono a sollevarlo, mentre il braccio dello zio alzato per percuoterla restò paralizzato. Santa Chiara si trasferì in seguito a San Damiano e Panzo divenne un importante convento clariano che, circa un secolo dopo, si trasferì dentro le mura di Assisi per motivi di sicurezza, come fecero altri insediamenti attorno alla città. S. Angelo in Panzo si ridusse così ad eremo semi abbandonato fino agli inizi del milleseicento quando fu acquistato dai Bonacquisti, importante famiglia assisana, che lo restaurarono per trasformarlo in palazzo, ricostruendo anche la vecchia chiesa del convento. I Bonacquisti si estinsero alla fine dell’ottocento e, per traversie varie, la costruzione fu adibita a casa colonica fino al 1950 quando gli attuali proprietari lo restaurarono. S. Angelo in Panzo è famoso anche per la sua sorgente che ha dato acqua ad Assisi sin da epoca romana attraverso un cunicolo, parzialmente ancora visibile, che arrivava fin dentro la città.

Dimora storica vincolata, è considerata tra le dimore più interessanti dell’Umbria e certamente l’unica di Assisi, città nota nel mondo e visitata ogni anno da milioni di turisti e da elite laiche e religiose. Anche se non aperta al pubblico, non si nega l’ingresso ai molti che desiderano vedere la chiesettae le mura di Santa Chiara.

Ogni stanza ha arredi di pregio e la biblioteca conta oltre seimila libri.

logo Panzo.JPG
  • Instagram

SANT'ANGELO IN PANZO

Via San Rufino Campagna 18 – Assisi (Perugia) - Italy

Per qualunque informazioni non esitate a  inviarci l'apposito modulo

For any information do not hesitate to send us the appropriate form.

© 2017 fotografie e design by Cristina Archinto

Camere da letto